Hugo Gargiulo (Montevideo, Uruguay)

Scenografo, attore, scrittore, regista.
Co-fondatore della Compagnia Finzi Pasca

Parallelamente agli studi di architettura, inizia la sua formazione teatrale a Montevideo con Luis Cerminara. Partecipa a diversi spettacoli in Uruguay e nel 1994 incontra Daniele Finzi Pasca e l’estetica del “teatro della carezza”.

Si trasferisce in Svizzera nel 1996 entrando subito a far parte della compagnia Teatro Sunil e succesivamente della Compagnia Finzi Pasca, della quale è co-fondatore. Nel 1998 sposa Maria Bonzanigo alla quale é legato anche da un forte vincolo artistico.
Grazie al suo spirito eclettico, partecipa alla creazione di numerosi spettacoli ricoprendo diversi ruoli: attore, scrittore, regista e scenografo. Ha partecipato inoltre a progetti di grandi dimensioni diretti da Daniele Finzi Pasca per altre strutture: per Corteo del Cirque du Soleil, occupandosi della preparazione d’attore, e per la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Torino, facendo parte del gruppo regia. Ha coordinato e diretto diversi eventi in Svizzera e all’estero, e inoltre da anni dirige dei workshop dedicati al lavoro dell’attore. È stato direttore artistico della Rassegna La Darsena a Magadino dal 2000 al 2010, e di numerosi eventi sul territorio, tra i quali l’ideazione dello spettacolo inaugurale del 150esimo anniversario del Rabadan a Bellinzona nel 2012.

Dal 2007 inizia a sviluppare il suo lavoro soprattutto come scenografo realizzando Nebbia, una produzione del Cirque Eloize e del Teatro Sunil che ha fatto una lunga tournée mondiale. Nel 2010 firma anche la scenografia di Donka, una produzione della Compagnia Finzi Pasca e del Chekhov International Theatre Festival, in co-produzione con il Théâtre Vidy-Lausanne, creato per celebrare il 150esimo anniversario della nascita di Cechov. Lo spettacolo è attualmente in tournée mondiale.
Nel 2011 ha partecipato come creatore degli accessori per l’opera Aida, che Daniele ha diretto per il Teatro Mariinsky di San Pietroburgo sotto la direzione musicale del Maestro Valery Gergiev.
Nel luglio del 2011 cura la scenografia di Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, prodotta dal Teatro San Carlo di Napoli, sotto la direzione del Maestro Donato Renzetti, presentato anche al Mariinsky nel 2012 e ripreso nel 2014 al Teatro San Carlo di Napoli.
Nel stesso anno fonda la Compagnia Finzi Pasca insieme a (in ordine alfabetico) Antonio Vergamini, Daniele Finzi Pasca, Julie Hamelin Finzi e Maria Bonzanigo incrociando la storia del Teatro Sunil e di Inlevitas.

Nel 2012, oltre ai molti effetti visivi, Hugo disegna la scenografia e gli accessori dello spettacolo La Verità. Crea nuovi elementi acrobatici aerei: l’hugojo, (attrezzo che combina le possibilità acrobatiche di un cerchio e di un trapezio e che evoca il simbolo daliniano dell’occhio) e delle scale acrobatiche a doppia spirale, che prendono spunto da un’altra ossessione di Dalí: la scoperta del DNA.

Nel 2014 fa un grande salto nella sua carriera firmando le scenografie della cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici e la cerimonia di apertura dei Giochi Paralimpici di Sochi, Russia 2014.

Lo stesso anno disegna anche la scenografia e gli accessori di Bianco su Bianco, con la sua foresta di lampadine.
Nel 2015 pubblica un libro di racconti in spagnolo intitolato “Recuerdos Robados”.

Attualmente sta lavorando a progetti d’opera, eventi e ricerca ed è stato invitato a partecipare al Walt Disney Forum a Los Angeles, California.

Come scenografo crea macchine sceniche ludiche e poetiche che collaborano attivamente alla creazione di un universo onirico-clownesco.