Straordinario successo di Donka a New York

2012 . 11 . 22  |  Comunicato stampa

Si è appena conclusa con straordinario successo la tournée negli Stati Uniti dello spettacolo “Donka” di Daniele Finzi Pasca.

Le ultime cinque rappresentazioni si sono tenute presso il prestigioso BAM (Brooklyn Academy of Music) di New York che ha una reputazione a livello mondiale come centro di innovazione artistica. Sin dalla sua inaugurazione nel 1861, ha sempre ospitato artisti di altissimo livello quali Isadora Duncan, Sarah Bernhardt, Enrico Caruso, Arturo Toscanini.

Attualmente il BAM con mezzo milione di spettatori l’anno continua a proporre spettacoli di danza contemporanea, teatro, musica, opera e cinema. Uno degli appuntamenti più importanti è il “Next Wave Festival” che va in scena ogni autunno e che quest’anno per la sua 30esima edizione ha programmato “Donka”.

Fra gli artisti che hanno visitato il BAM negli ultimi anni ricordiamo:  Philip Glass, Peter Brook, Pina Bausch, Merce Cunningham, Laurie Anderson, Robert Wilson e Ingmar Bergman.

“Donka” è arrivato a questo prestigioso traguardo partendo dalle prove che si sono tenute in Ticino, passando per la residenza presso il Théâtre Vidy di Losanna (che è anche coproduttore dello spettacolo) e per la Prima mondiale di Mosca, il giorno del 150esimo anniversario della nascita di Anton Cechov.

Successivamente “Donka” ha visitato più di 50 città in 23 paesi diversi ed è stato rappresentato 230 volte per più di 150.000 spettatori.

Fra gli appuntamenti più importanti prima di New York il Festival Internazionale di Bogotà, il Southbank Center di Londra, il Festival di Dublino, il Piccolo Teatro di Milano e il Festival di Perth. Nel 2011 “Donka” è stato giudicato il miglior spettacolo dell’anno dal giornale ABC di Madrid.

Nei prossimi mesi le tournées di “Donka” subiranno una pausa a causa dell’impegno degli interpreti nelle prove del nuovo spettacolo “La Verità”, che sono appena riprese a Montréal, ma riprenderanno nei mesi successivi per le tournées parallele dei due spettacoli.

E’ previsto in particolare un ritorno a Montréal presso il Teatro Jean Duceppe, nella regione del Québec e a negli Stati Uniti (Boston, Washington e altre città) nella prossima stagione.